agriturismi Toscana
agriturismi Toscana

Lusso e agriturismi: la Toscana non conosce crisi

Turismo, viaggi e hotel > Natura, buona cucina, relax: sono solo alcuni degli ingredienti che fanno della vacanza in agriturismo un bene insostituibile per italiani e stranieri. In un'estate caratterizzata dalla riduzione sensibile dei flussi e delle prenotazioni quello degli agriturismi č uno dei pochi settori che non vede la crisi. A trainare il mercato, come sempre, la Toscana che, secondo i dati di giugno 2012 ha visto un sensibile aumento delle prenotazioni, circa il 12%, in agriturismi e alberghi di lusso. D'altronde la Toscana č la reginetta d'Italia con le sue 4.047 strutture ricettive disseminate in maniera uniforme su tutto il territorio regionale. Gli agriturismi in Toscana godono di un sostanziale benessere grazie ad un'offerta commerciale in grado di combinare bellezze paesaggistiche fuori dal comune, grande varietā enogastronomica e un'attenzione nei confronti dei bisogni dei villeggiatori. Firenze, Siena e il Chianti e una buona parte della costa livornese hanno registrato un aumento delle presenze, soprattutto straniere e appartenenti a una fascia di etā compresa tra i 18 e i 35 anni. Spunti e argomenti di cui si parlerā inevitabilmente anche ad Agri&Tour, l'evento che ormai giunto alla sua decima edizione, rappresenta una cassa di risonanza per valorizzare il turismo rurale e uno spazio di confronto tra professionisti del settore. Appuntamento ad Arezzo dal 12 al 14 ottobre.

Contenuti correlati...