Isola d’Elba
Isola d’Elba

Storia e attrazioni dell’Isola d’Elba

L’Isola d’Elba è rinomata in tutto il mondo per le sue bellezze naturali e paesaggistiche, ma in realtà i suoi 224 mq di superficie racchiudono anche tesori d’arte e alte testimonianze di epoche passate. Così se avete deciso di regalarvi anche solo qualche giorno di relax in questa bella località e avete già provveduto a prenotare l’hotel e ad informarvi sui traghetti Isola d’Elba, allora vi sarà utile una breve guida alle attrazioni storiche e artistiche più suggestive della zona. Va detto subito che l’Isola d’Elba è piena di testimonianze storiche di grande fascino che ricoprono un po’ tutti i secoli dalla preistoria all’età moderna. Fare una scelta su cosa visitare non è pertanto semplice, soprattutto se si hanno a disposizione solo pochi giorni. Partiamo con i luoghi di culto, ovvero le chiese ed i santuari che per la popolazione locale hanno sempre avuto una grande importanza. Su tutto il territorio dell’isola, disseminati un po’ dovunque, è quindi possibile imbattersi in chiese e monasteri dedicati a Santi e ordini differenti; molte di queste strutture in origine erano pagane, ma con l’avvento del Cristianesimo furono trasformati in luoghi dedicati soprattutto al culto della Vergine Maria. Altrettanto interessante fu l’insediamento in questi luoghi, poco dopo la caduta dell’Impero Romano, di numerose comunità di monaci ed eremiti che diedero vita ad una serie di ordine. Tra i luoghi di culto più interessanti da vedere ci sono certamente la Chiesa della Reverenda Misericordia, fondata da Giovanni de’Medici nel 1566, il Duomo di Portoferraio, consacrato nel 1554 e dedicato alla Natività della Beata Vergine Maria, il Santuario della Madonna del Monte, una bellissima chiesa completamente immersa nel verde, e il Santuario di Monserrato eretto presso la valletta del monte Castello a breve distanza da Porto Azzurro. Altrettanto interessanti da visitare sono le fortezze, come i Bastioni Medicei, originariamente posti su quattro livelli, Forte Stella, situato sulla seconda collina di Portoferraio, Torre Linguella, costruita per volere di Cosimo de’Medici nel 1548, e il Castello del Volterraio, la più antica fortificazione dell’isola le cui origini sono probabilmente etrusche. Tra gli altri luoghi che vi consigliamo di visitare ci sono: Palazzo della Biscotteria, le Case di Letizia, la Villa romana delle Grotte, mentre tra i musei vi segnaliamo il Museo dei Cimeli Napoleonici.


Contenuti correlati...